• Tel.
  • +39 0185 234240

Industria 4.0: alcuni dati italiani

industria 4.0

In Italia?

Questo tipo di processo innovativo, al giorno d’oggi, ha sicuramente bisogno di un grosso incentivo da parte dei governi che intendono procedere verso questa direzione. Lo stesso documento presentato in Germania nel 2013 è stato redatto anche in Italia nel 2015 dal Mise (Ministero per lo sviluppo economico) con il titolo “Industria 4.0, la via italiana per la competitività del manufatturiero”I punti che emersero sono:

  1. rilanciare gli investimenti industriali con particolare attenzione a quelli in ricerca e sviluppo, conoscenza e innovazione
  2. favorire la crescita dimensionale delle imprese
  3. favorire la nuova imprenditorialità innovativa
  4. definire protocolli, standard e criteri di interoperabilità condivisi a livello europeo
  5. garantire la sicurezza delle reti (cybersecurity) e la tutela della privacy
  6. assicurare adeguate infrastrutture di rete
  7. diffondere le competenze per Industry 4.0
  8. analizzare le risorse finanziarie

Il piano di governo che dovrebbe entrare nella prossima legge di stabilità 2017 mira a smuovere investimenti privati in ricerca, sviluppo e innovazione [Legge Sabatini]. Il provvedimento prevede inoltre una serie di incentivi fiscali con lo scopo di favorire e incentivare le imprese ad affrontare la quarta rivoluzione industriale (ne è un classico esempio la fatturazione elettronica B2B).

 

Tutto il mondo è paese?

Assolutamente no! Quando si affrontano argomenti di questo tipo i fattori da tenere in considerazione sono sempre molteplici e difficili da individuare. Non si può pretendere di affrontare una tematica come questa nello stesso modo rispetto ad altri paesi decisamente più inclini a questo tipo di cambiamenti. Ogni punto va analizzato e trasportato sulle realtà locali, sulle imprese che tutti i giorni lavorano in Italia e affrontano il mercato italiano, con le sue numerose sfaccettature a seconda del tipo di settore, della regione e della cultura che sta dietro a quegli imprenditori.

Proprio per questo è importante analizzare il mercato ma è altrettanto importante analizzare il territorio per il quale si vuole attuare una strategia vincente rivolta all’industria 4.0.

 

Alcuni dati

Analizziamo quindi la nostra situazione: circa il 27% delle imprese Italiane si occupa di commercio, seguito dalle imprese di costruzioni al 15%, agricoltura 13%, attività manufatturiere al 10%, le altre tipologie di attività stanno ogni una sotto al 7% di penetrazione rispetto al totale delle imprese Italiane.

L’Italia, sino al 2015, risultava al 25° posto tra i 28 stati europei in termini di digitalizzazione, seguita solo da Grecia, Bulgaria e Romania, mentre il primato andava a Danimarca, Svezia e Olanda.

 

<< Industria 4.0: che cos'è? <<     >> Torna al menù <<      >> industria 4.0: in che modo affrontarla in Italia >>

Contattaci senza impegno

 Richiedi informazioni gratuite e senza impegno. I nostri consulenti sapranno aiutarti a trovare la miglior soluzione per le tue esigenze

Richiedi informazioni 

 

Via Cerisola 56A, 16035 Rapallo Genova
Tel: 0185 234240 
Tel: 0185 64656
E-mail: info@bet-software.it

Rivenditore Teamsystem Rapallo Genova